X
Nome
E-Mail
Oggetto
limite : 

Pantorc 40 mg

Pantoprazolo Sale Sodico Sesquidrato

Ulcera gastro-duodenale reflusso acidità helicobacter p.

Takeda Italia S.p.A.

Pantorc 40 mg

Pantoprazolo Sale Sodico Sesquidrato

Ulcera gastro-duodenale reflusso acidità helicobacter p.

Takeda Italia S.p.A.

Se conosci già questo farmaco fai sapere cosa ne pensi in 10 secondi
Vota questo farmaco
XCHIUDI
Quanti anni hai ?
Sei uomo o donna?
Lo consiglieresti?
Ha effetti collaterali ?

Nessuno
Molti
Quanto gravi ?

Per nulla
Molto
Da dipendenza ?

Molta
Nessuna
E' efficace ?

Molto
Per nulla
Che voto gli daresti ?

Pessimo
Ottimo
Grazie per il tuo prezioso contributo !
128
7.8Voto
0
Effetti collaterali
Gravi
Pochi
Efficacia
Bassa
Buona
Assuefazione
Alta
Nulla
Consigliato
NO
SI
Età media utilizzatori
36 anni
Viene usato maggiormente da
100 %

Cos'è ?

A cosa serve Pantorc 40 mg

Pantorc contiene il principio attivo pantoprazolo. Pantorc è un “inibitore della pompa protonica” selettivo, un medicinale che riduce la quantità di acido prodotta nello stomaco. È utilizzato per il trattamento delle malattie acido-correlate dello stomaco e dell’intestino. Sia per adulti che per ragazzi non al di sotto dei 12 anni.​​​

Sintomi che cura Pantorc 40 mg

Pantorc 40 mg viene impiegato per curare i seguenti sintomi o le seguenti malattie:

Prima di usarlo

Precauzioni per Pantorc 40 mg:

Prima di prendere Pantorc informi il suo medico su eventuali patologie pregresse o se e' allergico ad un qualsiasi principio attivo correllato all'inibizione della pompa protonica. In particolare vada prima dal suo medico se:

  • Se ha gravi problemi al fegato 
  • Se ha ridotte riserve corporee o fattori di rischio per ridotta vitamina B12
  • Se contemporaneamente a pantoprazolo sta assumendo degli inibitori della proteasi dell’HIV come atazanavir (per il trattamento dell’infezione da HIV)
  • Se sta prendendo Pantorc da più di tre mesi 
  • Se ha mai avuto una reazione cutanea dopo il trattamento con un medicinale simile a Pantorc che riduce l'acidità gastrica
  • Se nota la comparsa di un eritema cutaneo, soprattutto nelle zone esposte ai raggi solari

Come usarlo

Posologia Pantorc 40 mg:

Prenda le compresse 1 ora prima dei pasti senza masticarle o frantumarle e le deglutisca intere con un po’ d’acqua.
Nei ragazzi al di sopra dei 12 anni:

Esofagite da reflusso Una compressa di Pantorc al giorno. In casi particolari la dose può essere raddoppiata (aumento a 2 compresse di Pantorc al giorno) specialmente quando non si è ottenuta risposta ad altro trattamento. Per il trattamento dell’esofagite da reflusso è normalmente richiesto un periodo di 4 settimane

Negli adulti :

Per il trattamento dell’esofagite da reflusso La dose abituale è di una compressa al giorno. Il medico potrebbe dirle di aumentare la dose a 2 compresse al giorno. Il periodo di trattamento per l’esofagite da reflusso è solitamente tra 4 e 8 settimane.

- Per il trattamento di un’infezione con un batterio denominato Helicobacter pylori nei pazienti con ulcera duodenale e ulcera gastrica in combinazione con due antibiotici (Terapia di eradicazione). Una compressa, due volte al giorno più due compresse di un antibiotico tra amoxicillina, claritromicina e metronidazolo (o tinidazolo), ognuna presa due volte al giorno con la compressa di pantoprazolo. 1 ora prima dei pasti principali.

- Per il trattamento a lungo termine della sindrome di Zollinger-Ellison e delle altre condizioni in cui viene prodotto troppo acido nello stomaco. La dose iniziale raccomandata è solitamente di due compresse al giorno. Prendere le due compresse 1 ora prima di un pasto.

Gravidanza e allattamento

Pantorc 40 mg in gravidanza:

Non vi sono dati adeguati riguardanti l’uso del pantoprazolo in donne in gravidanza. È stata riportata escrezione nel latte materno umano. Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale. Deve usare questo medicinale solo se il medico considera il beneficio per lei maggiore del rischio potenziale per il feto o il bambino.

Pantorc 40 mg in allattamento:

Studi sugli animali hanno dimostrato l’escrezione di pantoprazolo nel latte materno. Esistono informazioni insufficienti sull’escrezione di pantoprazolo nel latte materno, ma è stata riportata escrezione nel latte materno umano. Il rischio per i neonati/lattanti non può essere escluso. Pertanto, si deve decidere se interrompere l’allattamento o interrompere la terapia/astenersi dalla terapia con Pantorc tenendo in considerazione il beneficio dell’allattamento per il bambino e il beneficio della terapia con Pantorc per la donna.
Si consulti con il suo emdico.

Avvertenze

Sovradosaggio Pantorc 40 mg

Non sono noti problemi per un sovradosaggio, ma consulti comunque il suo medico.

Dose saltata Pantorc 40 mg

Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose. Prenda la normale dose successiva al momento previsto.

Controindicazioni Pantorc 40 mg

Ipersensibilità al principio attivo, ai benzimidazoli sostituiti, ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1. del bugiardino (scaribile da questa pagina).

Effetti collaterali

Effetti collaterali Pantorc 40 mg:

Se avverte uno dei seguenti effetti indesiderati consulti il medico immediatamente, o contatti il pronto soccorso dell’ospedale più vicino:

  • Reazioni allergiche gravi (frequenza rara: può interessare fino a 1 persona su 1000): gonfiore della lingua e/o della gola, difficoltà nella deglutizione, orticaria, difficoltà nella respirazione, gonfiore allergico al volto (edema di Quincke / angioedema), grave capogiro con battito cardiaco molto veloce e forte sudorazione.
  • Patologie gravi della cute (frequenza non nota: la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili): comparsa di vesciche cutanee e deperimento rapido delle sue condizioni generali, erosione (inclusa lieve emorragia) di occhi, naso, bocca/labbra o genitali (sindrome di Stevens-Johnson, sindrome di Lyell, Eritema multiforme), e sensibilità alla luce.
  • Altre patologie gravi (frequenza non nota: la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili): ingiallimento della pelle o della parte bianca degli occhi (grave danno alle cellule del fegato, ittero) o febbre, eruzione cutanea, e ingrossamento dei reni talvolta con dolore ad urinare, e dolore alla parte bassa della schiena (grave infiammazione dei reni), che può portare a una possibile insufficienza renale.

Interazioni

Interazioni Pantorc 40 mg:

Pazienti in terapie anticoagulanti è bene che prestino attenzione ai tempi di protrombina/INR ad inizio/interruzione trattamento con Pantorc.
Pantorc puo' influenzare l'efficacia di terapie che si basano sul PH gastrico (es. terapie funginee ed altri farmaci anti-HIV PH dipendenti).

128
7.8Voto
0
Effetti collaterali
Gravi
Pochi
Efficacia
Bassa
Buona
Assuefazione
Alta
Bassa
Consigliato
NO
SI
Età media utilizzatori
36 anni
Viene usato maggiormente da
100 %
Dai un contributo
Grazie !
Farmacura e' un servizio GRATUITO. Aiutaci ad autofinanziarci.

Stesso Principio attivo

Stesso principio attivo

Confezioni

Confezioni

Generici

Articoli

Articoli

Malattie

Sintomi

Farmaci Simili

Farmaci Simili

Vedi Commenti

Lascia un Commento
X
Titolo
Voto
Età
Sesso
Nome
Pro :
Contro :
NESSUN COMMENTO FINO AD ORA