X
Nome
E-Mail
Oggetto
limite : 

NuvaRing

Etonogestrel e Etinilestradiolo

Contraccezione

MSD Italia

NuvaRing

Etonogestrel e Etinilestradiolo

Contraccezione

MSD Italia

Se conosci già questo farmaco fai sapere cosa ne pensi in 10 secondi
Vota questo farmaco
XCHIUDI
Quanti anni hai ?
Sei uomo o donna?
Lo consiglieresti?
Ha effetti collaterali ?

Nessuno
Molti
Quanto gravi ?

Per nulla
Molto
Da dipendenza ?

Molta
Nessuna
E' efficace ?

Molto
Per nulla
Che voto gli daresti ?

Pessimo
Ottimo
Grazie per il tuo prezioso contributo !
388
0Voto
0
Effetti collaterali
Gravi
Pochi
Efficacia
Bassa
Buona
Assuefazione
Alta
Nulla
Consigliato
NO
SI
Età media utilizzatori
NAN anni
Viene usato maggiormente da
NAN %

Cos'è ?

A cosa serve NuvaRing

NuvaRing è un anello vaginale utilizzato come contraccettivo a basso dosaggio e combinato. Ogni anello di NuvaRing contiene due ormoni sessuali femminili, Etonogestrel e Etinilestradiolo che vengono rilasciati lentamente nel circolo sanguigno. NuvaRing funziona come una pillola contraccettiva ma ciascun anello viene usato per 3 settimane. 

Sintomi che cura NuvaRing

NuvaRing viene impiegato per curare i seguenti sintomi o le seguenti malattie:

Prima di usarlo

Precauzioni per NuvaRing :

  • NuvaRing non protegge da malattie a trasmissione sessuale 
  • L’uso di un contraccettivo ormonale combinato come NuvaRing causa un aumento del rischio di sviluppare un coagulo sanguigno rispetto al non utilizzo.
  • Gli effetti di NuvaRing nelle adolescenti con meno di 18 anni non sono state verificate
  • Se deve sottoporsi ad esami di laboratorio faccia presente che utilizza NuvaRing

Come usarlo

Posologia NuvaRing :

L'anello di NuvaRing deve essere inserito in vagina in un giorno specifico del ciclo mestruale e tenuto per 3 settimane di seguito. Controlli, soprattutto dopo ogni rapporto, che NuvaRing sia ben posizionato in vagina. Trascorse le 3 settimane, togliere l'anello e fare 1 settimana di intervallo, in cui di solito si presenterà il ciclo mestruale.Durante l’utilizzo di NuvaRing, non deve usare alcuni metodi contraccettivi di barriera femminili, come un diaframma vaginale, un cappuccio cervicale o un preservativo femminile.

Come inserire e rimuovere NuvaRing

  1. Prima di inserire l’anello controlli che non sia scaduto
  2. Si lavi le mani
  3. Scelga la posizione a lei più comoda per inserire l’anello, ad esempio stando in piedi con una gamba alzata, accovacciata o sdraiata
  4. Rimuova NuvaRing dalla sua bustina
  5. Tenga l’anello tra il pollice e l’indice, comprimendolo ai lati opposti e lo inserisca delicatamente nella vagina
  6. In alternativa, può scegliere di usare il NuvaRing Applicatore (non incluso con NuvaRing) per aiutarla ad inserire l’anello
  7. Una volta che NuvaRing inserito è al suo posto non dovrebbe sentire nessun fastidio. Se avverte invece una sensazione fastidiosa, spinga delicatamente NuvaRing un po’ più in profondità nella vagina. L’esatta posizione dell’anello all’interno della vagina non è importante.
  8. Dopo 3 settimane, rimuova NuvaRing dalla vagina. NuvaRing può essere rimosso agganciando con il dito indice il bordo anteriore dell’anello oppure afferrando il bordo dell’anello e tirando verso l’esterno. Se ha inserito l’anello in vagina, ma ha difficoltà a rimuoverlo, deve necessariamente contattare il medico
  9. L’anello usato deve essere gettato insieme ai normali rifiuti domestici, preferibilmente all’interno della bustina richiudibile. Non getti NuvaRing nel water

3 settimane con l’anello inserito, una settimana senza

  • Iniziando con il giorno in cui viene inserito, l’anello vaginale deve essere tenuto in vagina senza interruzione per 3 settimane.
  • Dopo 3 settimane, rimuova l’anello lo stesso giorno della settimana in cui è stato inserito, approssimativamente alla stessa ora.
    • Ad esempio, se NuvaRing viene inserito il mercoledì intorno alle ore 22, l’anello deve essere rimosso il mercoledì della terza settimana successiva, all’incirca alle ore 22.
  • Dopo la rimozione, non usi l’anello per 1 settimana. Durante questa settimana, dovrebbe manifestarsi un sanguinamento vaginale. Di solito esso inizia 2-3 giorni dopo la rimozione di NuvaRing.
  • Inizi con un nuovo anello esattamente dopo l’intervallo di 1 settimana (di nuovo lo stesso giorno della settimana ed approssimativamente alla stessa ora) anche se l’emorragia vaginale non è ancora finita. Se il nuovo anello viene inserito con un ritardo superiore alle 3 ore, la protezione dalla gravidanza può essere ridotta.
  • Se si usa NuvaRing come descritto sopra, il sanguinamento vaginale avverrà ogni mese all’incirca negli stessi giorni.

Quando iniziare con il primo anello

Se non ha usato un contraccettivo ormonale durante l’ultimo mese:

  • Il primo NuvaRing deve essere inserito il 1° giorno del proprio ciclo naturale (cioè il primo giorno del ciclo mestruale). NuvaRing inizia a esercitare il suo effetto immediatamente. Non è necessario adottare altre misure contraccettive. Inizi NuvaRing tra il giorno 2 e il giorno 5 è consentito ma, se si hanno rapporti sessuali nei primi 7 giorni di uso di NuvaRing, si assicuri di utilizzare anche un ulteriore metodo contraccettivo (ad es. un preservativo maschile). Questo consiglio deve essere seguito solo quando si usa NuvaRing per la prima volta

Se ha usato un contraccettivo orale combinato (Pillola) durante l’ultimo mese:

  • Inizi ad utilizzare NuvaRing al più tardi il giorno seguente l’intervallo libero da pillola della sua attuale pillola. Se la sua confezione contiene anche compresse inattive, inizi ad usare NuvaRing al più tardi il giorno seguente l’ultima compressa inattiva. Se non è sicura quale sia, consulti il medico o farmacista. Non prolunghi mai l’intervallo libero da ormoni dell’attuale confezione di pillole oltre la sua lunghezza raccomandata. Se ha usato la pillola costantemente e correttamente e se è sicura di non essere incinta, può anche interrompere l’assunzione della pillola in qualunque giorno della confezione attuale ed iniziare ad usare NuvaRing immediatamente

Se ha usato un cerotto transdermico durante l’ultimo mese

  • Inizi ad usare NuvaRing al più tardi il giorno seguente il solito intervallo libero da cerotto. Non prolunghi mai l’intervallo libero da cerotto oltre il periodo di tempo raccomandato. Se ha usato il cerotto costantemente e correttamente e se è sicura di non essere incinta, può anche interrompere l’uso del cerotto in qualunque giorno ed iniziare ad usare NuvaRing immediatamente.

Se ha usato una pillola a base di solo progestinico (minipillola) durante l’ultimo mese:

  • Può interrompere la minipillola in qualsiasi giorno ed iniziare a usare NuvaRing il giorno dopo alla stessa ora in cui avrebbe normalmente preso la pillola. Si assicuri di utilizzare un ulteriore metodo contraccettivo (ad es. un preservativo maschile) nei primi 7 giorni di uso dell’anello.

Se ha usato un’iniezione o un impianto o uno IUD che rilascia progestinico durante l’ultimo mese:

  • Inizi ad utilizzare NuvaRing il giorno in cui è prevista la nuova iniezione oppure il giorno della rimozione dell’impianto o dello IUD che rilascia progestinico. Si assicuri di utilizzare un ulteriore metodo contraccettivo (ad es. un preservativo maschile) nei primi 7 giorni di uso dell’anello.

Dopo un parto

  • Se ha appena avuto un bambino, il medico le dirà di attendere il suo primo ciclo naturale prima di iniziare ad usare NuvaRing. In alcuni casi è possibile iniziare prima. Chieda consiglio al medico
  • Se vuole utilizzare NuvaRing durante il periodo dell’allattamento al seno, consulti prima il medico
  • Dopo aborto naturale o chirurgico Consulti il medico.

Si ha una mancata comparsa delle mestruazioni

  • NuvaRing è stato usato così come indicato nelle istruzioni: Se si ha una mancata comparsa delle mestruazioni, ma NuvaRing è stato usato seguendo correttamente le istruzioni e non sono stati presi altri medicinali, è molto improbabile che si sia instaurata una gravidanza. Continui l’uso di NuvaRing come d’abitudine. Tuttavia nel caso in cui le mestruazioni non si presentino per due volte di seguito, è possibile che si sia instaurata una gravidanza. Consulti immediatamente il medico. Non inizi con un nuovo NuvaRing finché il medico non abbia escluso la gravidanza.
  • NuvaRing non è stato usato così come raccomandato Se si ha una mancata comparsa delle mestruazioni e non ha seguito le istruzioni fornite e durante il successivo intervallo libero da anello non ha avuto il ciclo atteso, si potrebbe essere instaurata una gravidanza. Contatti il medico prima di iniziare ad usare un nuovo NuvaRing.

Si ha un sanguinamento inatteso

Durante l’uso di NuvaRing, alcune donne possono avere una emorragia vaginale inattesa fra un ciclo e l’altro. Può essere necessario usare una protezione igienica. In ogni caso, lasci l’anello in vagina e continui ad utilizzarlo normalmente. Consulti il medico se l’emorragia irregolare persiste, diventa intensa o si ripresenta.

Si vuole cambiare il primo giorno del proprio ciclo mestruale

Se usa NuvaRing come indicato, il ciclo mestruale (emorragia da sospensione) inizierà nel corso dell’intervallo libero da anello. Se vuole cambiare il giorno di inizio del ciclo, può accorciare l’intervallo libero da anello (mai allungare questo intervallo!). Per esempio, se il ciclo mestruale inizia solitamente di venerdì, può cambiare in martedì (3 giorni prima) a partire dal mese successivo. È sufficiente inserire il successivo NuvaRing 3 giorni prima del solito. Se l’intervallo libero da anello è molto breve (ad es. 3 giorni o meno), potrebbe non avere il consueto sanguinamento, ma potrebbe avere spotting (gocce o macchioline di sangue) o sanguinamento da rottura durante l’uso dell’anello successivo.

Si vuole posticipare il proprio ciclo mestruale

Sebbene non sia raccomandato, è possibile posticipare il proprio ciclo mestruale (emorragia da sospensione), inserendo un nuovo anello subito dopo aver rimosso quello precedente, senza effettuare alcun intervallo libero da anello. Il nuovo anello può restare inserito per un periodo massimo di 3 settimane. Durante l’uso del nuovo anello potrebbe avere spotting (gocce o macchioline di sangue) o sanguinamento da rottura. Rimuova l’anello quando decide di avere il ciclo. Rispetti il regolare intervallo libero da anello di una settimana e successivamente inserisca un nuovo anello.

Quando si vuole interrompere l’uso di Nuvaring

Può interrompere l’uso di NuvaRing quando vuole. Se non desidera gravidanze, consulti il medico per altri metodi di controllo delle nascite. Se interrompe l’uso di NuvaRing perché desidera una gravidanza, deve attendere il ciclo naturale prima di provare il concepimento. Ciò la aiuterà a calcolare la data di nascita prevista.

Gravidanza e allattamento

NuvaRing in gravidanza:

NuvaRing non deve essere usato in caso di gravidanza accertata o presunta. Se dovesse instaurarsi una gravidanza mentre sta usando NuvaRing, deve rimuovere l’anello e contattare il medico.

NuvaRing in allattamento:

NuvaRing non è raccomandato durante l’allattamento al seno. Se desidera usare NuvaRing durante l’allattamento al seno, chieda il parere del medico

Avvertenze

Sovradosaggio NuvaRing

Non sono stati riportati effetti negativi gravi dovuti ad un sovradosaggio degli ormoni di NuvaRing. Nel caso abbia inserito accidentalmente più di un anello, potrebbe avere:

  • nausea
  • vomito
  • emorragia vaginale

Rimuova gli anelli in eccesso e consulti il proprio medico se tali sintomi persistono.

Dose saltata NuvaRing

L’anello viene espulso accidentalmente dalla vagina

NuvaRing può accidentalmente fuoriuscire dalla vagina se, per esempio, non è stato inserito correttamente, durante la rimozione di un tampone assorbente, durante un rapporto sessuale, in concomitanza con stitichezza o prolasso dell’utero. Pertanto, deve controllare regolarmente se l’anello è ancora in vagina (per esempio prima e dopo un rapporto sessuale).

  • Nel caso in cui l’anello rimanga fuori dalla vagina per meno di 3 ore, esso continuerà ancora a proteggerla dalla gravidanza.
    • Sciacqui l’anello in acqua fredda o tiepida (non calda) e lo reinserisca.
  • Se l’anello rimane fuori dalla vagina per più di 3 ore, potrebbe non proteggerla dalla gravidanza.

L’anello rimane temporaneamente al di fuori della vagina

NuvaRing rilascia lentamente nel corpo ormoni per prevenire la gravidanza. Se l’anello rimane al di fuori della vagina per più di 3 ore, potrebbe non proteggerla dalla gravidanza. Pertanto, l’anello non deve rimanere al di fuori della vagina per più di 3 ore nell’arco di ogni periodo di 24 ore.

  • Nel caso in cui l’anello sia rimasto fuori dalla vagina per un periodo inferiore alle 3 ore, può ancora proteggerla dalla gravidanza. Reinseriscal’anello prima possibile, ma al più tardi entro 3 ore.
  • Se l’anello rimane fuori dalla vagina o se sospetta che sia rimasto fuori dalla vagina per un periodo superiore alle 3 ore, durante la 1a e la 2a settimana, potrebbe non proteggerla dalla gravidanza. In tal caso reinserisca comunque l’anello non appena si ricorda di farlo e lasci l’anello in vagina senza interruzione per almeno 7 giorni. Usi un preservativo maschile se ha rapporti sessuali durante questi 7 giorni.
    • Se è nella 1a settimana e ha avuto rapporti sessuali nei 7 giorni precedenti, c’è una possibilità che si sia instaurata una gravidanza. In tal caso, contatti il medico
    • Se è nella 3a settimana e l’anello rimane fuori dalla vagina o se sospetta che sia rimasto fuori dalla vagina per un periodo superiore alle 3 ore, potrebbe non proteggerla dalla gravidanza. Getti quell’anello e scelga tra una delle seguenti due opzioni:
      • inserisca immediatamente un nuovo anello. Ciò darà inizio al successivo periodo di impiego di 3 settimane. Il ciclo mestruale può non comparire, ma può verificarsi spotting o emorragia da rottura.
      • Non inserisca di nuovo l’anello. Aspetti di avere prima il proprio ciclo mestruale ed inserisca un nuovo anello non oltre 7 giorni dal momento in cui il precedente anello è stato rimosso o è fuoriuscito.Questa opzione deve essere scelta solo se NuvaRing è stato usato in modo continuativo nei 7 giorni precedenti.
      • Se NuvaRing è rimasto fuori dalla vagina per un periodo di tempo non noto, potrebbe non essere protetta dalla gravidanza. Esegua un test di gravidanza e consulti il medico prima dell’inserimento di un nuovo anello.

L’anello si rompe

Molto raramente NuvaRing può rompersi. Se nota che NuvaRing si è rotto, elimini quell’anello ed inizi con un nuovo anello appena possibile. Usi precauzioni contraccettive aggiuntive (ad es. un preservativo maschile) nei successivi 7 giorni. Se ha avuto rapporti sessuali prima di aver notato la rottura dell’anello, consulti il medico.

Dimentica di inserire un nuovo anello dopo un intervallo libero da anello

Se l’intervallo libero da anello è di oltre 7 giorni, inserisca un nuovo anello non appena si ricorda di farlo. Usi anche un ulteriore metodo contraccettivo (ad es. preservativo maschile), se ha rapporti sessuali, per i successivi 7 giorni. Se ha avuto rapporti sessuali durante il periodo d’intervallo, deve essere presa in considerazione la possibilità che si sia instaurata una gravidanza. Ne parli immediatamente con il medico. P

Controindicazioni NuvaRing

NON usi NuvaRing:

  • se ha (o ha mai avuto) un coagulo sanguigno in un vaso della gamba (trombosi venosa profonda, TVP), del polmone (embolia polmonare, EP) o di altri organi
  • se sa di avere un disturbo che colpisce la coagulazione del sangue, come carenza di proteina C, carenza di proteina S, carenza di antitrombina III, fattore V di Leiden o anticorpi antifosfolipidi
  • se deve sottoporsi a un’operazione o se starà coricata per un lungo periodo
  • se ha mai avuto un attacco cardiaco o un ictus
  • se ha (o ha mai avuto) un’angina pectoris (una condizione che causa un forte dolore al torace e che può rappresentare un primo segno di attacco cardiaco) o un attacco ischemico transitorio (TIA - sintomi di ictus temporaneo)
  • se ha una delle seguenti malattie, che potrebbe aumentare il rischio che si formino coaguli nelle arterie:
    • diabete grave con lesione dei vasi sanguigni
    • pressione arteriosa molto alta
    • livello molto alto di grassi (colesterolo o trigliceridi) nel sangue
    • una malattia nota come iperomocisteinemia
  • se ha (o ha mai avuto) un tipo di emicrania chiamata “emicrania con aura”
  • se ha (o ha avuto) infiammazione al pancreas (pancreatite) associata ad alti livelli di grassi nel sangue
  • se ha (o ha avuto) una grave malattia del fegato e la funzionalità del fegato non si è ancora normalizzata
  • se ha (o ha avuto) un tumore benigno o maligno al fegato
  • se ha (o ha avuto), o potrebbe avere, un tumore al seno o agli organi genitali
  • se ha emorragia vaginale di origine sconosciuta
  • se è allergica all’etinilestradiolo o all’etonogestrel o ad uno qualsiasi degli eccipienti di questo medicinale
  • se ha l’epatite C
  • se sta assumendo medicinali contenenti ombitasvir/paritaprevir/ritonavir e dasabuvir

Effetti collaterali

Effetti collaterali NuvaRing :

Un maggior rischio di sviluppare coaguli sanguigni nelle vene (tromboembolia venosa (TEV)) o coaguli sanguigni nelle arterie (tromboembolia arteriosa (TEA)) è presente in tutte le donne che prendono contraccettivi ormonali combinati.

Se è allergica a uno dei componenti di NuvaRing potrebbe avere i seguenti sintomi:

  • gonfiore al viso, alla lingua e/o alla gola e/o difficoltà a deglutire
  • orticaria
  • difficoltà respiratoria

I seguenti effetti indesiderati sono stati segnalati durante l’uso di NuvaRing:

Comuni (1 donna su 10):

  •  dolore addominale
  • nausea
  • micosi vaginale
  • disturbi vaginali dovuti all’anello
  • prurito nell’area genitale
  • secrezioni vaginali
  • mal di testa o emicrania
  • umore depresso
  • diminuzione della libido
  • dolori al seno
  • dolore pelvico
  • mestruazioni dolorose
  • acne
  • aumento di peso
  • espulsione dell’anello

Non comuni (1 donna su 100):

  • disturbi visivi
  • capogiri
  • addome gonfio
  • vomito, diarrea o stitichezza
  • sensazione di stanchezza, malessere o irritabilità
  • cambiamenti di umore
  • sbalzi d’umore
  • eccesso di liquidi nei tessuti (edema)
  • infezione del tratto urinario o della vescica
  • difficoltà o dolore a urinare; forte necessità di urinare
  • urinare con maggiore frequenza
  • problemi durante il rapporto sessuale, tra cui dolore, sanguinamento o sensazione di presenza dell’anello da parte del partner
  • aumento della pressione sanguigna
  • aumento dell’appetito
  • dolore alla schiena
  • spasmi muscolari
  • dolore alle gambe o alle braccia
  • ridotta sensibilità cutanea
  • seno dolente o ingrossato
  • mastopatia fibrocistica 
  • infiammazione della cervice uterina; polipi cervicali
  • estroflessione del bordo della cervice
  • alterazioni del ciclo mestruale
  • disturbi nella zona pelvica
  • sindrome premestruale
  • spasmi dell’utero
  • infezioni vaginali
  • bruciore, cattivo odore, dolore, fastidio o secchezza della vagina o della vulva
  • caduta di capelli
  • eczema
  • prurito
  • eruzione cutanea o vampate di calore
  • rottura dell’anello

Interazioni

Interazioni NuvaRing :

NuvaRing può essere influenzato da medicinali per trattare:

  • l’epilessia
    • primidone
    • fenitoina
    • barbiturici
    • carbamazepina
    • oxcarbazepina
    • topiramato
    • felbamato
  • la tubercolosi
    • rifampicina
  • HIV
    • ritonavir
    • nelfinavir
    • nevirapina
    • efavirenz
  • epatite C
    • boceprevi
    • telaprevir
  • altre malattie infettive
    • griseofulvina
  • la pressione alta del sangue nei vasi sanguigni dei polmoni
    • bosentan
  • umore depresso

Se sta assumendo medicinali o prodotti a base di erbe che possono portare ad una riduzione dell’efficacia di NuvaRing, deve usare anche un metodo contraccettivo di barriera. Poiché l’effetto di altri medicinali su NuvaRing può durare fino a 28 giorni dopo la loro interruzione, è necessario utilizzare un ulteriore metodo contraccettivo di barriera per tutto questo periodo.

  • NuvaRing non deve essere usato in associazione ad un diaframma, un cappuccio cervicale o un preservativo femminile.

NuvaRing può influenzare l’effetto di altri medicinali, ad es:

  • medicinali contenenti ciclosporina
  • l’antiepilettico lamotrigina

Non usi NuvaRing se ha l’epatite C e se sta assumendo medicinali contenenti:

  • ombitasvir
  • paritaprevir
  • ritonavir
  • dasabuvir

NuvaRing può essere ripreso approssimativamente 2 settimane dopo la fine di tale trattamento.

I tamponi assorbenti possono essere usati durante l’uso di NuvaRing. Inserire NuvaRing prima di inserire il tampone. È necessario porre particolare attenzione nella rimozione del tampone per essere sicura che l’anello non venga accidentalmente espulso. 

388
0Voto
0
Effetti collaterali
Gravi
Pochi
Efficacia
Bassa
Buona
Assuefazione
Alta
Bassa
Consigliato
NO
SI
Età media utilizzatori
NAN anni
Viene usato maggiormente da
NAN %
Dai un contributo
Grazie !
Farmacura e' un servizio GRATUITO. Aiutaci ad autofinanziarci.

Stesso Principio attivo

Stesso principio attivo

Confezioni

Confezioni

Farmaci Simili

Farmaci Simili

Vedi Commenti

Lascia un Commento
X
Titolo
Voto
Età
Sesso
Nome
Pro :
Contro :
NESSUN COMMENTO FINO AD ORA