X
Nome
E-Mail
Oggetto
limite : 

Naristar

Cetirizina e Pseudoefedrina

Trattamento della Rinite Acuta

Ucb Pharma

Naristar

Cetirizina e Pseudoefedrina

Trattamento della Rinite Acuta

Ucb Pharma

Se conosci già questo farmaco fai sapere cosa ne pensi in 10 secondi
Vota questo farmaco
XCHIUDI
Quanti anni hai ?
Sei uomo o donna?
Lo consiglieresti?
Ha effetti collaterali ?

Nessuno
Molti
Quanto gravi ?

Per nulla
Molto
Da dipendenza ?

Molta
Nessuna
E' efficace ?

Molto
Per nulla
Che voto gli daresti ?

Pessimo
Ottimo
Grazie per il tuo prezioso contributo !
698
10Voto
0
Effetti collaterali
Gravi
Pochi
Efficacia
Bassa
Buona
Assuefazione
Alta
Nulla
Consigliato
NO
SI
Età media utilizzatori
28 anni
Viene usato maggiormente da
100 %

Cos'è ?

A cosa serve Naristar

Naristar è un farmaco di classe C prescritto con ricetta medica ed usato per contrastare i sintomi associati alla Rinite Allergica. Naristar contiene i principi attivi Cetirizina e Pseudoefedrina; la prima è un antistaminico, blocca l'istamina quando rilasciata dall'organismo durante una reazione allergica e la seconda è un vasocostrittore che decongestiona la mucosa nasale.

Sintomi che cura Naristar

Naristar viene impiegato per curare i seguenti sintomi o le seguenti malattie:

Prima di usarlo

Precauzioni per Naristar:

  • Usare Naristar solo per brevi trattamenti
  • Se deve sottoporsi ad un test per l’allergia, avvisi il medico perché deve interrompere l’assunzione di Naristar per alcuni giorni prima del test
  • Non dia questo medicinale a bambini di età inferiore ai 12 anni
  • Se ha sonnolenza o capogiro, non guidi e non utilizzi macchinari
  • L’uso del farmaco senza necessità terapeutica costituisce doping
  • Naristar contiene lattosio 

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Naristar se:

  • ha il diabete
  • soffre di ipertiroidismo
  • ha la pressione alta
  • ha la tachicardia oppure l'aritmia cardiaca
  • soffre di cuore
  • ha il fegato e/o i reni che non funzionano bene
  • ha la prostata ingrossata o se ha problemi a urinare
  • è a rischio di ipercoagulazione
  • ha più di 65 anni

Come usarlo

Posologia Naristar:

Adulti e Bambini dai 12 anni in poi: 1 compressa da assumere 2 volte al giorno, preferibilmente una la mattina ed una la sera.

Pazienti che hanno problemi ai reni o al fegato: assumere 1 compressa 1 volta al giorno.

  • Assumere le compresse intere, senza masticarle con l'aiuto di un bicchiere di acqua
  • La durata del trattamento non deve superare i 7 giorni

Gravidanza e allattamento

Naristar in gravidanza:

Naristar NON deve essere assunto durante la gravidanza.

Naristar in allattamento:

Naristar NON deve essere assunto durante l’allattamento.

Avvertenze

Sovradosaggio Naristar

Un sovradosaggio può causare i seguenti sintomi:

  • diarrea
  • capogiro
  • affaticamento
  • mal di testa
  • malessere
  • dilatazione delle pupille
  • ritenzione di urina
  • battito cardiaco accelerato e/o irregolare
  • pressione del sangue alta
  • segni di depressione del sistema nervoso centrale
  • eccitazione del sistema nervoso centrale

Se ha preso una dose eccessiva di Naristar si rechi al pronto soccorso più vicino.

Dose saltata Naristar

Se ha dimenticato di prendere la compressa di Naristar, lo faccia appena se lo ricorda. Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose. Le dosi successive devono essere assunte dopo 12 ore.

Controindicazioni Naristar

NON assuma Naristar:

  • se è allergico a cetirizina, pseudoefedrina, efedrina, alle piperazine o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale
  • se ha la pressione del sangue alta o ha gravi problemi a livello delle arterie coronarie
  • se ha gravi problemi renali
  • se soffre di ipertiroidismo non controllato
  • se ha aritmia grave
  • se ha un feocromocitoma
  • se soffre di elevata pressione intraoculare o glaucoma
  • se ha ritenzione urinaria
  • se ha avuto un  ictus
  • se è a rischio di sviluppare ictus emorragico
  • se è in gravidanza
  • se sta allattando con latte materno
  • nei bambini con meno di 12 anni

Effetti collaterali

Effetti collaterali Naristar:

Effetti Indesiderati Comuni (fino a 1 persona su 10):

  • battito cardiaco accelerato
  • bocca secca
  • nausea
  • debolezza
  • capogiro
  • sonnolenza
  • mal di testa
  • vertigine
  • nervosismo
  • insonnia

Effetti Indesiderati Non Comuni (fino a 1 persona su 100):

  • agitazione
  • ansia

Interazioni

Interazioni Naristar:

Informi il medico se sta assumendo:

  • medicinali inibitori delle monoaminossidasi- IMAO o antidepressivi triciclici
  • medicinali decongestionanti
  • medicinali che stimolano il sistema nervoso
  • alcool o altre sostanze che deprimono il sistema nervoso
  • medicinali usati per la pressione alta
  • medicinali glicosidi cardiaci
  • medicinali che provocano costrizione dei vasi sanguigni
  • medicinali antinfiammatori non steroidei
  • ritonavir
  • linezolide
  • medicinali usati per ridurre l’acidità dello stomaco: antiacidi e inibitori di pompa protonica
  • caolino

Se si deve sottoporre a un intervento che necessita di anestesia, avvisi il medico che sta assumendo Naristar.

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

698
10Voto
0
Effetti collaterali
Gravi
Pochi
Efficacia
Bassa
Buona
Assuefazione
Alta
Bassa
Consigliato
NO
SI
Età media utilizzatori
28 anni
Viene usato maggiormente da
100 %
Dai un contributo
Grazie !
Farmacura e' un servizio GRATUITO. Aiutaci ad autofinanziarci.

Stesso Principio attivo

Stesso principio attivo

Confezioni

Confezioni

Articoli

Articoli

Farmaci Simili

Farmaci Simili

Vedi Commenti

Lascia un Commento
X
Titolo
Voto
Età
Sesso
Nome
Pro :
Contro :
NESSUN COMMENTO FINO AD ORA